Adottare 2 gatti fratelli

Vuoi adottare 2 gatti fratelli? Può essere davvero una buona scelta per animare la tua abitazione. Bisogna comunque fare attenzione, perché a seconda della situazione potreste dover usare particolari accorgimenti. Vediamo nel dettaglio quali sono i consigli più importanti da seguire.

Adottare 2 gatti fratelli: perché è un bene

Adottare due gatti insieme può essere la scelta più adatta per il benessere dei vostri animali. Insieme si terranno ben impegnati, giocando e imparando anche a gestire le relazioni con un altro individuo. Proprio la componente gioco è fondamentale nel primo anno di vita, dove il gatto deve essere libero di fare movimento per sviluppare al meglio la propria muscolatura.

Inoltre i gatti soffrono molto la solitudine, e se la vostra abitazione è spesso vuota i due gatti si terranno compagnia a vicenda, scacciando anche la noia. Vi consigliamo di tenerlo in considerazione soprattutto per i gatti che passano tutta la giornata in appartamento. Al contrario i gatti lasciati liberi di circolare in giardino o nei dintorni hanno una minore necessità di socialità.

Prendere due gattini fratelli può rivelarsi vincente perché i due già si conoscono, e non c’è quindi bisogno di introdurre l’uno all’altro, soprattutto per una questione territoriale. Si tratta per certi versi della scelta più semplice. Possiamo anche prendere due gattini di età simile e introdurli insieme nello stesso ambiente, così da evitare qualsiasi forma di competizione. In alternativa possiamo anche adottare un gattino quando già abbiamo un gatto adulto, ma in questo caso vi consigliamo di fare molta attenzione, evitando di generare delle pericolose gelosie. Il gatto generalmente non è molto aggressivo con dei nuovi “coinquilini”, ma molto più dipendere dalla sua indole, quindi valutate attentamente se è il caso o meno di fargli condividere gli spazi con un altro animale.

Consigli e soluzioni

Vediamo insieme come sistemare la propria abitazione per accogliere due gatti. Il primo consiglio riguarda gli oggetti utilizzati dagli animali, a partire dalle ciotole. Ogni gatto deve avere la sua ciotola per mangiare e la sua ciotola per bere. Nel caso di due gatti fratelli potrebbe anche essere possibile farli mangiare insieme, ma non cercate di forzare la cosa. Se prendono in autonomia questa abitudine ben venga, ma altrimenti assecondate una sana divisione degli spazi.

Lo stesso vale per le lettiere: ci vuole una lettiera personale per ogni gatto. Purtroppo è anche vero che questi animali sono piuttosto indipendenti, per cui finiscono spesso per andare uno sulla lettiera dell’altro e viceversa. L’importante è che ognuno abbia il suo spazio, così da non entrare in competizione nel momento della necessità. Curiosità: nel tempo i gatti possono sviluppare una vera e propria preferenza per dei determinati tipi di sabbia, e ciò può aiutarvi a distinguere la lettiera dell’uno e dell’altro.

Infine non dimenticate che sono individui specifici, e non sono uguali, così come non sono uguali due persone. Cercate di dare a entrambi le giuste attenzioni, ma non cercate di forzare in alcun modo i loro comportamenti. Uno dei due potrebbe essere più pigro, mentre l’altro potrebbe rivelarsi più giocherellone: non c’è alcun problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.